Semina scalare di 15 varietà grani antichi: risultati della ricerca.

Domanda: Gentili Georgofili, in merito alla risposta di Marco Mancini del 24 maggio 2018, in cui si citava una ricerca sulla semina scalare di 15 varietà di grani antichi,vorrei sapere se e dove è possibile consultare i risultati di tale ricerca. La mia domanda nasce da dei dubbi sull’opportunità di seminare il gentil rosso e il trigu cossu nella prima decade di febbraio.

Francesco Corrias

Risposta: 

Buongiorno, la semina scalare ha riguardato le varietà Andriolo, Autonomia A, Autonomia B, Bianco Nostrale, Frassineto 405, Gentil Bianco, Verna, Acciaio, Mentana, Siete, Inallettabile, Gentil Rosso aristatto, Gentil Rosso mutico, Gentil Rosso e Bologna come varietà moderna a confronto, in collezione presso la banca del germoplasma della Regione Toscana.
Come anticipato nella precedente risposta di maggio 2018 le semine sono state effettuate a fine novembre, fine gennaio, fine marzo, presso l’azienda sperimentale della Regione Toscana Tenuta di Cesa in Val di Chiana (AR)


I risultati della ricerca non sono stati pubblicati. La produzione media della semina a fine novembre è stata di 37 q/ha ed in particolare i Genti Rosso hanno avuto una produzione di 44 q/ha. La semina effettuata il 20 gennaio ha portato ad una produzione media di 32 q/ ha e per i Gentil Rosso di 30 q/ha. Infine la semina di fine marzo non ha portato a produzione per la maggior parte delle varietà, anche se Andriolo, Frassineto 405, Mentana e Gentil Rosso mutico sono riuscite ad andare a seme con una produzione media di 20 q/ha, il Gentil Rosso mutico ha però prodotto solamente 9q/ha.
Questi risultati vanno interpretati come derivanti da un solo anno di sperimentazione, quindi con attendibilità limitata.
Per la coltivazione è stata adottata la classica pratica agronomica usata per il frumento, per la fertilizzazione azotata sono state impiegate 85 unità di azoto ad ettaro e la semina è stata effettuata con 350 semi a m2, corrispondenti a circa 150 kg/ha di seme. Occorre tener presente che a fine marzo è avvenuto un forte abbassamento termico che può aver influito sulla produzione.
La informo che il 20 maggio sarà svolta una giornata illustrativa presso la Tenuta di Cesa in cui saranno mostrate anche le parcelle di confronto fra le varietà sopra menzionate, ma quest’anno non sono presenti le semine scalari.

Cordiali saluti
Marco Mancini e Luigi Fabbrini